CANDIDATO AL PARLAMENTO

Alma Ippolito

ETÀ: 76 ANNI
CITTÀ: GENOVA
PROVINCIA: GENOVA
PROFESSIONE: NATUROPATA

Facebook

Twitter

Instagram

Contatto e-mail

Sono nata il 5 novembre 1941 a Firenze, dove ho trascorso un’infanzia felice e serena con la mia famoglia, i miei genitori, mio padre, mia madre ed i miei nonni. Giovanissima, ho coronato i miei studi diplomandomi in Ragioneria e trovando un impiego come contabile e responsabile vendite in un negozio di bomboniere in Firenze dove in 8 anni ho acquisito quella esperienza e quella pratica che mi hanno consentito di aprire e gestire, nello stesso settore merceologico, un mio negozio dal ’71 al ’95 e che in 14 anni mi ha dato gioie e soddisfazione. Nello stesso periodo, con mio marito abbiamo gestito anche uno Studio fotografico, abbinando a bomboniere partecipazioni e confetti, anche i servizi fotografici per matrimoni, battesimi, cresime e comunioni. Dalla nostra felice unione in matrimonio, avvenuto nel ’68 e che dura tuttora dopo ben 49 anni, abbiamo avuto un figlio che ci ha dato grandi soddisfazioni, nella sua pur breve esistenza, essendo venuto a mancare nel 2010 all’età di 40 anni, a causa di una emorragia cerebrale, senza una spiegazione medica e nonostante tutti gli esami e accertamenti  fatti dall’ospedale durante I 14 gg di degenza durante i quali fu  tenuto in coma farmaceutico. Da sempre attratta dalla medicina alternativa, ho conseguito l’attestato di Bionaturopata frequentando l’A.MI. University di Milano, città presso il cui Tribunale risulto iscritta all’Albo Nazionale dei Naturopati. Come Naturopata ed anche come Pranoterapeuta (per predisposizione naturale), ho conseguito vari attestati in tutte quelle discipline che contribuiscono a migliorare lo stato organico delle persone affette da tutti quei malesseri derivanti molto spesso da disturbi psicosomatici ma anche dalle gravi situazioni di stress dovute alle attuali difficili condizioni di vita, soprattutto nel nostro Paese, applicando tecniche di shiatsu, riflessologia plantare, yoga, psicologia e pranoterapia, anche in supporto a Dottori e Sanitari operanti nella medicina ortodossa. Ho anche svolto, per qualche anno, attività nel settore editoriale collaborando nell’Azienda di mio padre e mio marito, quale giornalista responsabile delle pubblicazioni per l’infanzia, iscritta all’Albo Speciale dei Giornalisti e rivestendo la carica di Presidente dell’ANPEG  (associazione nazionale periodici editoriali con gadgets). Sempre in Firenze, ho avuto un mio  Studio come Naturopata che ho dovuto abbandonare dopo solo qualche anno di attività per seguire, a Genova, i miei zii, anziani ed ammalati. Il trasferimento a Genova, che pareva dovesse avere carattere temporaneo, è diventato dopo qualche anno, definitivo, sia per me che per mio marito, in quanto al fratello di mio padre fu scoperto un tumore osseo e la sorella fu colpita da una trombo flebite e da un tasso di diabete molto alto li rese in pratica non più autosufficienti. Purtroppo, nel corso degli anni, la mia bellissima famiglia composta da madre, padre, suocera, figlio e 4 amabilissimi pastori tedeschi che allietavano la nostra vita è venuta a mancare. La mia famiglia, la nostra famiglia, mia e di mio marito non esiste più e sarà sempre un meraviglioso quanto doloroso ricordo, una mancanza incolmabile. Nonostante tutto questo sento la necessità di contribuire a dare un aiuto ed una speranza a tutti coloro che assieme a noi vivono questa drammatica esperienza di una Nazione portata allo stremo da politicanti corrotti ed asserviti al nuovo ordine costituito dalla grande finanza mondiale. I nostri governanti sono talmente attenti  ai propri interessi che senza più alcun ritegno non si curano più di gestire l’Italia con la cura del buon padre di famiglia  e la corruzione dilaga in tutti i settori. Se non poniamo fine a questo sistema andremo alla deriva rapidamente essendo già in una situazione tragica. Associo il mio pensiero al  programma di Italia nel Cuore poiché tutto è allo sfascio, dalla scuola alle pensioni e via via tuti gli altri settori strategici della Nazione. Desidero dare un contributo perché avvenga un cambiamento radicale su tutti i settori essendomi sempre interessata dei problemi delle persone, vedendo il degrado morale e materiale  che si stende a macchia d’olio. Ci vorrà tempo ma sono fiduciosa che, con la volontà, l’onestà ed il riavvicinarsi  ai vecchi e sani principi etici e morali possiamo fare tanto, ricordandoci che siamo ITALIANI e  che l’ITALIA ci appartiene.

Alma Ippolito