CANDIDATO AL PARLAMENTO

Claudio Cattedri

ETÀ: 43 ANNI
CITTÀ: NAPOLI
PROVINCIA: NAPOLI
PROFESSIONE: DOTTORE COMMERCIALISTA

Mi chiamo Claudio Cattedri, sono nato a Napoli 43 anni fa, vivo e lavoro a Napoli, sposato con Patrizia, ho due figli, Cristian e Francesco. Nella vita pratico la libera professione di dottore commercialista sono iscritto all’Ordine di Napoli, inoltre diversi anni fa ho ottenuto anche l’abilitazione all’insegnamento, nelle discipline di diritto ed economia. Ho alle spalle un percorso di crescita professionale che mi ha impegnato in diversi ambiti, dalla risoluzione delle problematiche fiscali ed aziendali alla specializzazione in Contenzioso Tributario. Ho, inoltre, ricevuto svariati incarichi dal Tribunale di Napoli come curatore e custode giudiziario. Tali esperienze mi hanno fatto conoscere il territorio dove vivo, nonché le problematiche e il disagio del tessuto sociale. Questa per me è la prima “scesa in campo”. La stessa deriva dall’amore che ho per la mia patria e dalla constatazione giornaliera, del vilipendio per la nazione della attuale classe politica, e ancora del mercanteggiamento della classe dirigente che tende a premiare soggetti immorali che accettano compromessi e mirano solo al potere, senza alcuna merito e conquista di sacrificio. La scelta di candidarmi nella Lista ” Italia nel Cuore ” per le prossime Elezioni politiche nasce fondamentalmente da tre fattori: 1) la voglia di impegnarmi in politica per la prima volta con spirito di servizio per la nostra comunità; 2) l’amore profondo per il nostro Paese, per la Patria, e per la mia Terra d’origine; 3) l’aver incontrato un gruppo di amici e concittadini che con la loro volontà di partecipazione hanno deciso di scendere in campo per dire la loro opinione e sviluppare l’azione per rinnovare la NAZIONE e le nostre Città. Credo sia importante in questo momento storico impegnarsi per cambiare lo stato attuale delle cose attraverso un rinnovamento, vero e non solo proclamato, del modo di fare politica e dei protagonisti della politica stessa. “Italia nel Cuore” ha dimostrato di fare scelte coerenti con questi principi. Non risulta difficile constatare che in politica gli spazi di espressione per tutti i cittadini specialmente per i giovani, siano molto limitati e ciò evidentemente non solo a causa del disinteresse degli stessi rispetto alla gestione dell’interesse pubblico, ma anche perché molti politici sono portati a considerare la gente sempre meno “cittadini” e sempre più “sudditi” da asservire al loro volere cinico e bramoso. Credo che i cittadini, ed in particolare le giovani generazioni, siano sfiduciate e prive di stimoli perché troppe volte la loro aspettativa di contribuire al cambiamento è stata tradita e le loro speranze hanno dovuto cedere il passo alle illusioni. Al fine di cercare di cambiare tutto questo, un “vecchio” come me intende mettere in moto nuove energie e sinergie per fare squadra con altri “uomini di buona volontà” e poter rinnovare la nostra BELLA ITALIA. Credo fermamente nella possibilità di poter rilanciare la vivibilità e l’economia di questo paese, in un più vasto movimento di rinascita sociale ed economica dell’intero Mezzogiorno e delle sue risorse migliori. Occorre, nella nostra nazione una trasformazione sociale e strutturale in grado di poter garantire una crescita stabile e duratura, nel rispetto della Legalità dell’Etica, di quei valori più alti e nobili che sono quelli della Resistenza e della Liberazione dal Nazifascismo, della Costituzione, del Diritto e della Giustizia certa anche nelle pene, di uomini uguali nel rispetto delle leggi e senza privilegi e prevaricazioni, ed infine in una Repubblica di cittadini rispettati e rispettosi e non in un Impero con sudditi da depredare e umiliare. Spero, dunque, di poter rappresentare adeguatamente le istanze dei miei concittadini, dei tanti giovani disorientati, dei troppi disoccupati e dei lavoratori precari, impegnati a progettare, senza una precisa scadenza, il proprio incerto futuro. Intendo impegnarmi affinché con il Vostro aiuto e la passione e l’entusiasmo che mi animano si possa rafforzare sempre più il progetto in cui credo, il progetto di un Italia più laboriosa, più forte e più competitiva in Europa e nel Mondo, di una Città, la nostra, che sappia rinnovarsi e rinascere secondo le sue vocazioni e risorse per ritornare ad essere, perla centrale per la Cultura e lo sviluppo sociale ed economico di tutta la Nazione.

Claudio Cattedri