CANDIDATO AL PARLAMENTO

Federica Carbonari

ETÀ: 33 ANNI
CITTÀ: CASTELBELLINO
PROVINCIA: ANCONA
PROFESSIONE: AVVOCATO

Facebook

Twitter

Instagram

Contatto e-mail

Nata 33 anni fa a Jesi, splendida cittadina nel cuore delle colline marchigiane, sono la terza di tre figli. Fin da piccola ho abbracciato il proposito di diventare avvocato: non per nulla, in famiglia ero soprannominata “piccola azzeccagarbugli” dal romanzo Manzoniano, nomignolo che mi infondeva un mix di orgoglio ed ostinazione al tempo stesso. Così, dopo il Diploma di maturità conseguito presso il Liceo Scientifico Leonardo da Vinci di Jesi, ho deciso di iscrivermi alla Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Macerata, presso cui ho conseguito prima la Laurea Triennale in Scienze Giuridiche, discutendo una tesi in tossicologia forense dal titolo “Tossicodipendenza e Criminalità” e poi, nel 2008 ho conseguito altresì la specializzazione in Giurisprudenza, laureandomi a pieni voti con una tesi in diritto ecclesiastico, “Lo stato laico e le confessioni religiose” in cui, come può ben evincersi dal titolo, ho potuto approfondire la delicata e sentita tematica sull’evoluzione ed integrazione religiosa culturale del nostro paese. Nell’immediato post laurea, a novembre 2008, ho iniziato la pratica forense presso l’Avvocatura Distrettuale dello Stato di Ancona, terminata nel maggio 2011, e da ottobre 2012 ho conseguito l’abilitazione forense presso l’Ordine degli Avvocati di Ancona. Nei 30 mesi di pratica forense ho altresì partecipato ad uno stage formativo di 12 mesi in un istituto di credito presso il servizio recupero crediti. In tutto questo iter, ho sempre potuto contare sull’appoggio della mia famiglia, che come i migliori angeli custodi, da sempre sostiene e accompagna ogni singolo gradino della mia vita, piccolo o grande esso sia. Famiglia il cui aiuto a 360 gradi – inteso come appoggio psicologico ed economico, collaborazione e protezione in tutto – mi ha permesso di realizzare il sogno di sposarmi e poi di diventare mamma di due splendidi bambini di 4 anni e 20 mesi e, nel mentre, rendermi autonoma anche a livello professionale, nonostante tutte le difficoltà che questo genere di scelte comportano. Ogni donna lo sa, investire sul proprio lavoro ed essere mamma sono oggi diventati concetti quasi utopici: mancanza di strutture e di misure ad hoc, volte ad agevolare e supportare la maternità, di concerto con specifiche politiche nel mondo del lavoro e della famiglia hanno reso questi progetti quasi inaccessibili, talvolta a discapito della stessa dignità umana. Tuttavia con la tenacia e il pensiero positivo ereditati dai miei cari, ho sempre creduto e sono tuttora fermamente convinta che ognuno di noi sia e faccia la propria storia, unica, speciale e diversa, perché frutto delle nostre idee e convinzioni.D.O.P., nel senso di determinazione, onestà e professionalità è la sigla che racchiude i principi cardine che inspirano il mio agire quotidiano, sia personale che professionale, il cui “leit motive” è la centralità e la legalità del diritti, inteso come antivirus del sistema operativo della società: valori che mi hanno portata ad aderire a questo nuovo progetto politico. Storie di vita vera, appunto, di cittadini onesti, padri/madri di famiglia e gran lavoratori che hanno deciso di mettere a disposizione la propria esperienza di vita quotidiana, la proprie capacità per ridare dignità, economica, culturale e politica al paese più bello del mondo, il Nostro. L’Italia è e deve continuare ad essere soltanto la nostra storia, e non di altri (banche centrali, istituzioni europee, lobbie etc.): lo dobbiamo alle generazioni future e ai padri costituenti che hanno creato la Costituzione più grandiosa di sempre, che è proprio quella italiana.

Federica Carbonari