CANDIDATO AL PARLAMENTO

Sebastiano Sapienza

Età: 60 anni
Città: Viagrande
Provincia: Catania
Professione: Medico Chirurgo

Facebook

Twitter

Instagram

Contatto e-mail

Sono nato a Catania nel 1957, risiedo a Viagrande, piccolo centro collinare a circa 15 Km. di distanza da Catania con mia moglie Teresa. Abbiamo tre figli: Giuseppe laureato in Giurisprudenza che esercita la Professione di Avvocato Amministrativista a Roma, Roberta laureata in Odontoiatria che lavora presso il mio Studio e Fabiola laureata in Scienze delle comunicazioni internazionali lavora come addetto alle public relations presso un’importante Azienda Siciliana. Nel 1981 ho conseguito la Laurea in Medicina e Chirurgia presso l’Università di Catania e nel 1984 nella stessa Università la Specializzazione in Odontostomatologia. Amo la musica lirica, i fiori, le piante. Dal 1983 esercito esclusivamente la Professione di Medico-Dentista presso il mio Studio di Catania. Adoro il mio lavoro ed in esso profondo tutte le mie energie. L’esercizio professionale oltre a curare secondo i dettami Ippocratici, visto che mi piace fare il medico, mi permette di interloquire con tantissime persone con le quali spesso instauro un rapporto empatico che prescinde il rapporto meramente professionale e tutto ciò mi arricchisce in termini di crescita interiore, di conoscenze perché è bello stare ad ascoltare la gente anche se purtroppo oggi emerge dalla maggior parte dei discorsi un alto grado di insoddisfazione. Ci si lamenta dello sgretolarsi di punti di riferimento della nostra società quali la Scuola, la Giustizia con le Sue lentezze, la non certezza della pena, la Famiglia, il Lavoro, per non parlare della Sanità, della delinquenza, della pressione fiscale, dello stato di abbandono generalizzato, non ci si sente tutelati. Non ho mai fatto politica attivamente anche perché deluso negli anni dal teatrino della politica, leaders che hanno fatto solo promesse mai mantenute e molti di loro seppur scomparsi dallo scenario politico continuano a godere di privilegi quali pensioni e vitalizi d’oro impensabili per i comuni cittadini. Partiti politici che grazie al fatto di aver cambiato nome hanno illuso l’elettorato facendogli credere di aver cambiato connotazione mentre di nuovo vi era soltanto il nome. Sicchè a questo punto, deluso, stanco ma mai domo, con la voglia sempre di voler fare e incoraggiato anche da mia moglie ho deciso di concretizzare un’idea che da un po’ di tempo mi balenava in testa mettendomi a disposizione del Movimento Italia nel cuore che si propone come Partito di persone “perbene” di cui ho condiviso appieno lo Statuto con la speranza di poter dare il mio contributo alla collettività e perché i nostri figli possano crescere in un Paese migliore.

Sebastiano Sapienza